Commissioni e spread Purple Trading – Quanto costa fare trading?

Un trader intelligente non dovrebbe limitarsi a chiamare solo il nome del broker. Dovrebbe condurre la propria ricerca e conoscere il broker prima di scegliere. L'attenzione dovrebbe essere in particolare sulle tasse. Quando non conosci le spese di un broker, ciò può causare perdite impreviste. Pertanto, controllando qualsiasi dell'intermediario tasse prima dell'adesione è essenziale. Qui, evidenzieremo tutto sulle commissioni e gli spread di Purple Trading. Quindi, se desideri unirti a questo broker, non è necessario scavare più a fondo per sapere quanto costerebbe con questo broker. 

(Avviso di rischio: 63% del conto CFD perde denaro)

Panoramica delle commissioni e degli spread Purple Trading

Fondata nel 2007, Purple Trading ha fatto molta strada. Mira a fornire servizi equi e giusti agli appassionati di trading di tutto il mondo. Nata dagli sforzi di un gruppo di giovani appassionati di trading provenienti dalla Slovacchia e dalla Repubblica Ceca, Purple Trading ha varcato i confini fornendo servizi a prezzi equi. Mira a fornire condizioni commerciali ai prezzi e alle commissioni più ragionevoli. 

Grazie alle sue tecnologie di livello mondiale, Purple Trading può essere il tuo partner commerciale perfetto. Molti trader potrebbero presumere che abbia commissioni e spread nascosti a causa dei servizi di qualità che fornisce. 

Tuttavia, come ogni broker affidabile, crede anche nel mantenimento di una struttura open fee e spread. Ecco perché può mostrarti la strada giusta per avere successo nel trading. 

Le commissioni e gli spread di Purple Trading dipendono principalmente da due tipi di account. Questi due tipi di conto possono avere commissioni e commissioni diverse. Quindi, in base a quanto sei disposto a pagare, puoi scegliere il conto.

I tre diversi account hanno anche diversi livelli di stato. Tutti i clienti con Purple Trading possono acquisire qualsiasi stato dai tre livelli, ovvero Standard, Prime e VIP.

Un trader può saperlo contattando il broker.

(Avviso di rischio: 63% del conto CFD perde denaro)

Purple Trading si diffonde:

Purple Trading è un broker che crede nelle pratiche commerciali eque. Ecco perché offre spread ragionevoli ai suoi clienti. Come accennato in precedenza, gli spread possono dipendere dai tipi di conto: conti STP ed ECN. Può anche variare a seconda del livello di stato. Per i conti STP si parte da 1,3 pip. Per i conti ECN, invece, lo spread inizia a 0,3 pip.

Spread indici:

Simbolo
Spread medio ECN A/C
Spread medio STP VIP A/C
Media Spread Prime A/C
Spread medio A/C standard
DAX
0.6
1
1
1
CAC
1.8
2.8
2.8
2.8
ASX
4.8
5.3
5.3
5.3

NIKKEI
7
8
8
8
NSDAQ
0.8
1.6
1.6
1.6
DOW
1.8
4.7
4.7
4.7

Spread Forex:

Simbolo
Spread medio ECN A/C
Spread medio STP VIP A/C
Media Spread Prime A/C
Spread medio A/C standard
AUDCAD
0.00016
0.00023
0.00026
0.00028
CHF AUD
0.00016
0.00021
0.00024
0.00026
AUDJPY
0.014
0.02
0.023
0.025
AUDNZD
0.0002
0.00029
0.00032
0.00034
AUDSGD
0.00023
0.00032
0.00035
0.00037
AUDUSD
0.00009
0.00014
0.00017
0.00019

Diffusione merce:

Simbolo
Spread medio ECN A/C
Spread medio STP VIP A/C
Media Spread Prime A/C
Spread medio A/C standard
XAUUSD
0.21
0.31
0.31
0.31
XAGUSD
0.014
0.024
0.024
0.024
XPTUSD
3.85
4.05
4.05
4.05
XPDUSD
25.59
25.69
25.69
25.69
CL
0.048
0.058
0.058
0.058
BRENT
0.048
0.058
0.058
0.058

(Avviso di rischio: 63% del conto CFD perde denaro)

Purple Trading costi aggiuntivi

Oltre ai suoi spread ragionevoli, Purple Trading addebita anche una commissione nominale in alcuni casi.

Commissioni per depositi e prelievi

Di solito, molti broker prelevano un importo elevato mentre un trader deposita e preleva fondi. Tuttavia, con Purple Trading, non è necessario pagare alcuna commissione se si utilizza il pagamento nazionale o il pagamento con carta. Tuttavia, addebita una commissione di 0,5% se effettui pagamenti internazionali in valute diverse da CZK e PLN. Inoltre, se utilizzi Neteller o Skrill per depositare e prelevare, devi pagare una commissione di 2% mentre depositare. Mentre, per il ritiro, addebita 2% dagli utenti Neteller e 1% dagli utenti Skrill.

Commissioni di scambio

Purple Trading addebita una commissione di swap a quei clienti che mantengono la loro posizione oltre il limite di tempo. Tuttavia, le spese sono a loro discrezione e possono dipendere dall'improvvisa fluttuazione del mercato.

Commissioni di inattività

Spesso i trader si prendono un anno sabbatico dal trading e lasciano i loro conti inattivi per molto tempo. Ciò può far sì che un broker sopporti perdite aggiuntive. Quindi, molti broker mantengono le commissioni di inattività per evitare che i loro clienti rimangano inattivi per molto tempo. Purple Trading addebita anche una commissione di inattività. Tuttavia, la commissione è piuttosto bassa e il trader deve pagarla una volta al trimestre. La tassa di inattività è di 15 USD/15 EUR/70 zł.

Commissione

Purple Trading non addebita alcuna commissione ai clienti che utilizzano il conto STP. Sono responsabili per lo spread da soli. Tuttavia, se sei un utente di un account standard ECN, devi notare che sorge una commissione. I trader ECN devono pagare una commissione $10 per lotto per i titolari di conti standard. Al contrario, i titolari di conti principali devono pagare $8 per lotto.

(Avviso di rischio: 63% del conto CFD perde denaro)

Cosa ti dicono spread e commissioni?

Spread e commissioni sono i due termini più comuni che sentiamo quando si tratta dei costi di un broker. Cerchiamo innanzitutto di capire cosa significa uno spread.

Non è altro che una differenza tra il offerta e domanda prezzo di un bene che scambi. Questa differenza si pone come un costo che alla fine paghi al broker per i suoi servizi. 

Quindi, possiamo dire che uno spread può influenzare il costo complessivo del tuo trade. Ecco perché può essere utile per determinare i costi che potresti dover sostenere nell'intero processo.

Ad esempio, uno spread più basso suggerirà che il tuo commercio con quel broker sarà meno costoso. Uno spread è il modo più comune per menzionare i prezzi di un broker. È ciò che genera principalmente le entrate per il broker.

Tuttavia, ciò non significa che sostituisca completamente le commissioni e le commissioni aggiuntive. Molti broker addebitano commissioni aggiuntive insieme alla loro struttura di spread di base. Ma alcuni broker forniscono tutti i loro servizi solo al costo dei loro spread. Uno spread può essere flessibile rispetto alle commissioni. Di solito, i broker non cambiano le loro commissioni e le mantengono a un tasso fisso.

Il motivo principale per cui un broker utilizza uno spread è compensare le spese di trading. Quando un trader esegue un'operazione, il broker deve prendersi cura di vari costi ad essa associati.

Ad esempio, può includere i costi di creazione e gestione dei sistemi, marketing, pagamento dei dipendenti, ecc. 

Possiamo dire che attraverso commissioni e spread, i broker sono in grado di finanziarne il funzionamento. Tuttavia, lo spread non è sempre il modo principale del broker per guadagnare profitto. Per alcune attività come le azioni, gli spread possono essere esclusi. Una commissione viene riscossa in tale negoziazione di attività, sebbene possano verificarsi commissioni aggiuntive anche con alcuni broker per servizi non di negoziazione. 

Pertanto, a seconda del broker e del tipo di asset, potresti dover pagare una commissione o uno spread o entrambi.

Come vengono calcolati gli spread

Prima di conoscere il calcolo dello spread, dobbiamo capire che uno spread è rappresentato in pip-percentuale in punti. Indica lo spostamento minore che si verifica con il valore di un bene.

Ecco perché possiamo vedere i broker dichiarare i loro spread come in pip. Ora, il calcolo dello spread avviene da solo mentre entri in uno scambio. A seconda del tipo di asset, può variare da un particolare pip a un altro. Ma gli insediamenti che paghi a loro volta vengono automaticamente detratti. Quindi, non devi inviare il tasso di spread separatamente al broker dopo aver effettuato uno scambio.

Conclusione: commissioni di trading basse su Purple Trading

Le commissioni e gli spread di a broker di forex trading decidere il costo complessivo che un trader deve sostenere durante il trading. Quindi, un trader saggio cercherà sempre un broker con lo spread e le commissioni più ragionevoli. Inoltre, se il broker rinuncia alle commissioni e agli oneri aggiuntivi, sarebbe la scelta ideale. Purple Trading può rientrare nella categoria del broker più ragionevole grazie al suo basso spread e alla struttura delle commissioni. A seconda del tipo di conto, gli spread possono arrivare fino a 0,3 pip. Pertanto, un trader che non vede l'ora di ridurre le spese di trading può unirsi a Purple Trading senza pensarci due volte.

(Avviso di rischio: 63% del conto CFD perde denaro)

Vedi l'articolo su altri broker online:

Ultimo aggiornamento il 9 maggio 2022 di André Witzel